Rotolo di bufalo con cipolle di Santacroce spolichini e aceto balsamico

 

INGREDIENTI:

 

coscia o fesa

di bufalo 400 g

cipolle di Santacroce 4

spolichini 200 g

costa di sedano, aceto balsamico olio extra vergine, di olive caiazzane, brodo vegetale, sale q.b.

 

La cucina è profondamente legata all'identità dei luoghi, ai sapori che solo uno specifico connubio tra uomo e natura ha saputo creare, nelle cose e nel linguaggio. Questo piatto unisce la carne di bufalo agli spolichini (fagioli), alle cipolle di Santacroce, all'olio delle olive caiazzane. Un connubio di gusti ma anche di suoni, di immagini e di odori. Dovunque questo piatto venga preparato porta con sé i luoghi e le genti che lo hanno creato, e non sarebbe lo stesso senza le cipolle di Santacroce e le olive caiazzane, senza quella biodiversità che è una ricchezza di tutti. Mettete in una pentola gli spolichini, preparate una julienne di cipolla e sedano, aggiungete del brodo, un cucchiaio di olio, salate e portate a cottura a fuoco moderato. A parte cucinate le cipolle intere con aceto balsamico. Tagliate la carne in due fette e formate degli involtini farciti con le cipolle all'aceto balsamico. Fate cuocere gli involtini in una casseruola per circa 15 minuti irrorando con il fondo di cottura delle cipolle. Togliete dal fuoco, tagliate gli involtini a rondelle e sistemateli nel piatto con la zuppetta di spolichini.